icona_social_facebook.png

Strumenti per mantenere la rotta: quali sono e come sceglierli

Gli strumenti per mantenere la rotta in barca sono un elemento fondamentale per una navigazione sicura ed efficiente. A volte, infatti, è difficile mantenere con esattezza la rotta, vuoi per le condizioni meteo o per mille altri fattori.
Questi strumenti diventano indispensabili per tenere controllata la posizione, la direzione e la velocità della barca, garantendo così precisione e sicurezza. Le opzioni però sono varie e cambiano così come cambiano le esigenze.
Quali sono e come scegliere, quindi, gli strumenti giusti per mantenere la rotta? Ecco una guida dettagliata per aiutarvi a navigare in questo oceano di opzioni.

 

GPS

Il GPS utilizza i segnali provenienti da una rete di satelliti per determinare la posizione geografica e fornire informazioni precise sulla posizione, la velocità e la rotta della barca. Grazie ad un GPS integrato con un sistema di cartografia elettronica, è inoltre possibile visualizzare la propria posizione su una mappa e pianificare, nel dettaglio, la rotta.
Il GPS è uno strumento sempre consigliato, ma attenzione: ricordatevi che il suo funzionamento dipenderà sempre da una buona connessione e che potrebbe perdere precisione se si naviga a velocità inferiori a 1 nodo.

 

Bussola

Un altro strumento fondamentale per mantenere la rotta è la bussola, un’opzione affidabile per i navigatori che desiderano una soluzione semplice e intuitiva. Le bussole possono essere magnetiche o elettroniche e la scelta dipende dal livello di precisione e affidabilità richiesto. Quelle elettroniche, per esempio, forniscono informazioni accurate sulla rotta e sulla velocità della barca, ma, possono essere influenzate dalle interferenze elettromagnetiche. La bussola è uno degli strumenti per la navigazione più facile da mantenere: è quasi impossibile che si rompa e non richiede nessun tipo di alimentazione. Ricordatevi che, inoltre, la bussola magnetica è obbligatoria per la navigazione oltre a due miglia dalla costa.

 

Pilota automatico

Il pilota automatico è uno strumento che consente di programmare la rotta della barca e di mantenerla automaticamente, anche in condizioni difficili o in presenza di vento e correnti. Esistono diversi sistemi di pilotaggio automatico sul mercato, da quelli semplici a quelli più sofisticati che includono funzioni come la regolazione automatica della velocità e la selezione automatica della rotta. Il pilota automatico funziona elaborando i dati prodotti dalla bussola o dal GPS – garantisce quindi sempre un mantenimento preciso dell’orientamento e della rotta. È l’ideale nel caso di viaggi molto lunghi o in condizioni di scarsa visibilità.

 

Anemometro

L’anemometro è uno strumento che misura la velocità del vento ed è estremamente utile anche per poter conoscere la direzione e regolare la vela in modo ottimale mantenendo, di conseguenza, la rotta con precisione.

 

Radar

Il radar permette di conoscere la posizione e la velocità degli oggetti che circondano la vostra barca grazie all’invio di onde radio. È uno strumento che si rivela estremamente utile in condizioni di scarsa visibilità.

 

Plotter Cartografico

Il plotter cartografico è forse lo strumento più preciso per poter mantenere la rotta. Unisce le funzioni di diversi strumenti: il GPS, l’ecoscandaglio (grazie a cui si misura la profondità dell’acqua) e la carta nautica elettronica. Questo strumento ti consente di visualizzare la posizione e la rotta su una mappa digitale, in tempo reale. Fornisce informazioni dettagliate sulle profondità, sui fondali e sugli ostacoli. I plotter cartografici sono disponibili in diverse forme e dimensioni e alcuni modelli possono anche essere integrati con sistemi radar, GPS e sonar.

 

Come abbiamo visto, gli strumenti per mantenere la rotta sono vari e di differenti tipologie, ma rispondono a un’unica funzione: navigare in sicurezza e conoscere sempre con precisione la propria posizione. La scelta, in definitiva, dipende dal tipo di navigazione o dalle condizioni che vi aspettate di incontrare. È buona norma, in ogni caso, disporre sempre di una bussola e, almeno, di carte nautiche aggiornate. Ora non vi resta che scegliere gli strumenti che meglio si adattano alle vostre esigenze e potrete divertivi a navigare con la certezza di non perdere mai la rotta!

Da oltre 25 anni ci prendiamo cura della tua più grande passione: la vela.
Contattaci, parla con un esperto e scopri il modello più adatto a te

Condividi:

Categorie:

Ti potrebbe interessare:

In barca con il cane

Chi vive con un cane lo sa: il tempo che il peloso passa con il suo umano non è mai troppo. Chi va per mare

Le carte nautiche

Le carte nautiche sono le migliori compagne di viaggio che chi va per mare possa desiderare. E sono così importanti per la navigazione da essere

Terminologia in barca a vela

Conoscere il nome delle cose è importante, in qualunque campo del vivere. Ci sono situazioni però in cui l’approssimazione terminologica è meno tollerata che altrove.

Il meteo in barca

La capacità di prevedere il meteo in barca è fondamentale per una navigazione tranquilla, sicura e divertente. Per questo, nonostante gli strumenti che la tecnologia

Le vele

Quando parliamo di barche a vela non possiamo prescindere, appunto, dalle vele. Numero, forma e funzione sono tra le prime nozioni che ci vengono insegnate.

Ti è piaciuto quest'articolo?

Ricevi in anteprima le novità in esclusiva.

Ti è piaciuto quest'articolo?

Ricevi in anteprima
le novità in esclusiva.