Elan Impression: una barca nata anche per il Charter

Elan impression

La leggenda racconta che quando Iddio creò il mondo e aveva esaurito di disporre i monti e i mari gli rimasero in fondo alla borsa tante pietruzze e tanti sassolini che gettò a caso da cielo e fu così che si formarono le Incoronate, le Quarnerine e tutte le altre isole della Croazia nell’Adriatico.
Il cantiere, prima iugoslavo ora sloveno, produttore da 70 anni delle imbarcazioni Elan ha sempre dominato lo scenario di questo arcipelago formato da 79 isole, 525 isolotti e 642 scogli dove si concentrava la più grossa flotta charter di tutto il Mediterraneo.
Parlo al passato, poiché le isole sono sempre meravigliosamente le stesse e anche le imbarcazioni dei cantieri Elan sono, anzi, sempre più belle, ma da pochi anni a questa parte l’accoglienza croata si è montata la testa: ha sballato i prezzi senza incrementare la qualità, per cui molte flotte dei charter sono emigrate in Grecia, in Turchia, in Spagna, ai Caraibi e anche nel nostro Bel Paese, sulle coste prospicienti le isole Flegree e le isole Eolie.
Ed ecco perché, e sempre di più, le imbarcazioni Elan le trovi ovunque nel mondo e, soprattutto dagli operatori del charter, viene scelta la linea “Impression”: un progetto di Rob Humphreys per la filosofia Elan che assicura un’ottima vacanza in mare.

Impression by Elan nata per il Charter

Ci sono dei punti fermi, dei paletti che fissano la filosofia e la mission del cantiere Elan. Tutte le imbarcazioni dovevano essere al 60 per cento crociera e al 60 per cento regata, finché non venne in mente di creare un plus per la crociera e così nacque la linea Impression. La prima nata di questa nuova serie è stata l’Impression 434, una barca che rivelava al primo colpo d’occhio la soluzione di aver aumentato notevolmente i volumi per garantire spazi più ampi soprattutto negli interni, dalla dinette, che diventa un salone, alle cabine e i bagni. Quando il mitico Leonardo Zucchero venne a provarla per conto del Giornale della Vela, prima che ci imbarcassimo mi disse “mi sembra massiccia sono molto curioso di vedere come cammina“. E quando finalmente fummo in mare con le vele a segno e i filetti perfettamente allineati Leo mi sussurrò “Rob Humphreys è sempre Rob Humphreys“ e così nacquero tutti gli Impression che si trovano tra le isole della Croazia, della Grecia e in giro per il Mondo. Attualmente sono tre i modelli che vengono prodotti perché queste sono le misure più richieste: Impression 40.1, Impression 45.1 e Impression 50.1.

Perchè scegliere Impression by Elan

elan impression

L’esperienza unita alla qualità hanno dato concretezza alle scelte costruttive degli Impression che sono imbarcazioni ottime per il charter e vengono altrettanto apprezzate anche dai privati che desiderano essere gli armatori di uno yacht adatto alla crociera familiare, facilissimo da manovrare anche con scarso equipaggio. Entrando nei particolari si nota subito che l’abitabilità funzionale interna non fa rimpiangere gli spazi domestici e tutta l’ accurata finitura degli arredi viene offerta a un prezzo conveniente e competitivo. L’ampia diffusione degli Impression by Elan garantisce sia una rete di assistenza, come viene ad esempio offerta dall’Adria Ship che ne è l’importatore esclusivo per l’ Italia, sia il mantenimento di una sostenuta quotazione nel mercato dell’usato per la qualità costruttiva e la vivace domanda per questo brand.
Chi apprezza la calorosa accoglienza del nostro Sud d’Italia e preferisce le prelibatezze siciliane alla limitata e sempre più esosa cucina croata può affrettarsi a prenotare la “Marchesa“, l’Impression 40, che Barcando Charter offre per esplorare le isole Eolie e godere, sia in mare sia vicino a terra, l’emozione di una meravigliosa vacanza. Buon Vento.

Da oltre 20 anni ci prendiamo cura della tua più grande passione: la vela. Siamo rivenditori esclusivi per l’Italia dei Catamarani Catana e Bali. Scopri il modello più adatto a te

Condividi:

Condividi:

Ti potrebbe interessare:

Le tecniche di ancoraggio

Se abbiamo accuratamente scelto il tipo d’àncora più adatta e con essa ci siamo dotati dell’attrezzatura più idonea a farla funzionare, non é detto che

Armatore mio . . . perdonami

Dopo anni di regate ero sicuro di conoscere tutti i motivi per cui tu, armatore, dovresti solo essere felice di portare in barca con te

Ti è piaciuto quest'articolo?

Ricevi in anteprima le novità in esclusiva.

Ti è piaciuto quest'articolo?

Ricevi in anteprima
le novità in esclusiva.