icona_social_facebook.png

Bambini in barca: consigli e precauzioni

bambini in barca

Una crociera con i bambini in barca  è una buona idea? Mentre ci immaginiamo impegnati in manovre e preparativi si insinuano i primi dubbi.

La scelta chiaramente dipende dalla confidenza dei genitori, tuttavia non c’è motivo per cui dobbiate privarvi di un’esperienza di navigazione con i vostri bambini. Basterà tenere a mente alcuni accorgimenti e la vostra crociera risulterà divertente e sicura anche per i più piccoli. Ecco dunque alcuni pratici consigli per navigare in completa sicurezza.

Età minima per i bambini in barca

Innanzitutto tenete a mente che non esistono limitazioni in base all’età. Come sempre è bene affidarsi al proprio giudizio di genitori, tuttavia anche i più piccoli possono accompagnarvi nella vostra crociera. È possibile infatti navigare anche con dei neonati a bordo. A seconda dell’età in ogni caso saranno
necessarie precauzioni differenti. 

Navigazione con neonati a bordo

Nel caso di neonati o bambini non ancora in grado di camminare dovrete preoccuparvi meno dei loro movimenti. L’ideale è dunque munirsi di una culla basculante che possa accompagnare i movimenti della
nave e di un seggiolino. Durante la navigazione il posto più sicuro è senza dubbio il pozzetto. Qui i vostri bambini potranno stare seduti in piena vista e in tutta sicurezza. Per una maggiore tranquillità potete anche imbottire le pareti del pozzetto e adagiare i bambini su un seggiolino da auto con le apposite cinture. Infine nel caso di navigazione sul tender per i bambini sotto i due anni è raccomandato l’uso di una ciambella gonfiabile e non di un salvagente.

 

Navigazione con bambini più grandi

Nel caso in cui invece i bambini siano in grado di muoversi da soli bisogna considerare alcune ulteriori precauzioni. Innanzitutto è fondamentale attrezzare la barca con una rete lungo le draglie che faccia così da parapetto. Cercate inoltre di procurarvi le giuste scarpette antiscivolo a suola chiara. In questo modo gli spostamenti dei vostri bambini a bordo saranno ancora più sicuri. Ricordate anche che è fondamentale che i bambini indossino sempre il salvagente, anche se la barca è ormeggiata. Benché su molte barche gli spigoli siano già smussati, per evitare ogni rischio potete portare a bordo degli appositi paraspigoli.
Infine è bene che nella cabina dei bambini ci siano o un telo antirollio o numerosi cuscini a terra per evitare le cadute notturne.

 

Ultime raccomandazioni

Anche se siete dei velisti esperti, quando navigate in compagnia dei vostri bambini è meglio pensare di affidarsi a uno skipper. In questo modo potrete prestare più attenzione ai bambini senza dovervi preoccupare della conduzione della barca. 

Ricordate di disporre di tutte le dotazioni di bordo necessarie e verificare anche quali accessori indispensabili possono facilitare la vostra navigazione. In aggiunta portate sempre con voi crema solare e cappellini per evitare che i piccoli si scottino. E non sovraccaricatevi di giocattoli! Basteranno secchiello e paletta e alcuni gonfiabili per rendere indimenticabile l’esperienza nautica dei vostri bambini!

Da oltre 25 anni ci prendiamo cura della tua più grande passione: la vela.
Contattaci, parla con un esperto e scopri il modello più adatto a te

Condividi:

Categorie:

Ti potrebbe interessare:

Vela Cup ed Elan Cup 2022

Il 23 luglio, nella magica cornice di Venezia, si terrà la Elan CUP 2022 nell’ambito della regata TAG Heuer Vela CUP – Round The Lido

101 giorni alla Barcolana

Mancano 101 giorni alla Barcolana e, proprio a 101 giorni dal colpo di cannone che darà il via alla 54esima edizione, Mitja Gialuz, presidente dell’impronunciabile

Ti è piaciuto quest'articolo?

Ricevi in anteprima le novità in esclusiva.

Ti è piaciuto quest'articolo?

Ricevi in anteprima
le novità in esclusiva.